In tendenza

Siracusa, indagine “Posto fisso”: encomio per i Carabinieri della stazione di Ortigia

Operazione che nel giugno 2020 portò all’arresto di 8 soggetti per traffico e cessione di sostanze stupefacenti, prevalentemente cocaina e marijuana

Nella suggestiva sede della Stazione di Siracusa-Ortigia sono stati consegnati ieri gli encomi concessi dal Comandante della Legione Carabinieri Sicilia ai militari che hanno partecipato all’operazione antidroga denominata “posto fisso”, che nel giugno 2020 portò all’arresto di 8 soggetti per traffico e cessione di sostanze stupefacenti, prevalentemente cocaina e marijuana.

L’indagine ha svelato l’esistenza di una vera e propria “piazza di spaccio” operativa tra via Alagona e Vicolo dell’Ulivo, in pieno centro storico, ad Ortigia, documentando come le attività degli spacciatori fossero pressoché continue, iniziando alle 11 del mattino e concludendosi alle 4 del giorno successivo, e permettendo ai soggetti che poi sono stati arrestati di trarre i propri guadagni quasi come se fossero impiegati “a tempo indeterminato” (particolare che a suo tempo diede il nome dell’indagine: “Posto Fisso”). In seguito agli arresti operati nel giugno del 2020 la Giustizia è stata rapidissima ed infatti, già nel marzo del 2021, 7 degli arrestati sono stati condannati ed oggi si trovano in carcere o agli arresti domiciliari.

Il Comandante della Legione Carabinieri Sicilia, Generale di Brigata Rosario Castello, ha voluto premiare l’operato e l’impegno dei militari della Stazione di Ortigia con un encomio personale a ciascun Carabiniere che ha partecipato alle indagini, testimonianza del continuo impegno dei militari di quel Reparto che quotidianamente lavorano e si battono per contrastare ogni forma di illegalità nel territorio dell’Isola.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo