Covid, in provincia di Siracusa 14 nuovi positivi nelle ultime 24 ore

In tendenza

Siracusa, interrogazione sul Museo del Papiro. Cafeo: “buone intenzioni dell’assessore Tusa, ma la Regione valuti l’acquisto dell’intera collezione”


Il deputato regionale si è dichiarato parzialmente soddisfatto della risposta ricevuta ma invita la Regione ad acquistare l'intera collezione del Museo del Papiro per garantirne la corretta fruizione

L’assessore ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa ha risposto nel pomeriggio di ieri, martedì 3 luglio, all’interrogazione presentata dal deputato regionale di Siracusa, Giovani Cafeo, riguardante il futuro del Museo del Papiro di Siracusa. Una risposta che lascia parzialmente soddisfatto lo stesso Cafeo, Segretario della Terza Commissione Attività Produttive Ars.

L’assessore Tusa – afferma il deputato regionale -, ammettendo le difficoltà nel trovare i fondi necessari al Museo del Papiro, ha confermato la dotazione prevista per quest’anno, pari a 15.750 euro, annunciando però che già dalla prossima legge di stabilità lavorerà affinché possa aumentare la posta di bilancio dedicata al prestigioso ente siracusano”.

Pur apprezzando le intenzioni dell’assessore per Cafeo “è evidente che la programmazione nella gestione dei beni culturali siciliani e in particolare del Museo del Papiro di Siracusa, vera eccellenza mondiale, non può essere affidata ogni volta alla volontà delle maggioranze in aula o a quelle dei singoli assessori al ramo”.

Sono convinto che la Regione Siciliana – conclude – debba valutare l’ipotesi di acquisto dell’intera collezione appartenente al Museo del Papiro di Siracusa, al fine di garantirne la corretta fruizione e la necessaria cura, trasformandolo non solo in uno strumento di attrazione turistica ma anche in un polo per la creazione di nuove figure professionali, un fiore all’occhiello dell’identità culturale siciliana”.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo