fbpx

Siracusa, la Capitaneria di Porto in spiaggia la notte di San Lorenzo. Monitorato il litorale

E' stato possibile pianificare e realizzare tale risultato grazie alla collaborazione tra le Forze di Polizia, le varie amministrazioni comunali ed associazioni di volontariato messe in campo

Come per le precedenti stagioni estive, anche quest’anno, in attuazione degli indirizzi impartiti dalla Questura di Siracusa con apposita ordinanza di servizio per la “Notte delle Stelle” legata anche al contesto emergenziale, la Capitaneria di porto di Siracusa ha predisposto un massiccio dispositivo di uomini e mezzi per garantire, soprattutto durante le giornate maggiormente frequentate da bagnanti, la sicurezza dei fruitori del nostro litorale, impiegando sul territorio il personale militare operante degli uffici marittimi di tutto il compartimento marittimo di propria giurisdizione (da Marina di Priolo, a nord, fino a sud della spiaggia “Granelli” del comune di Pachino).

Durante la scorsa notte di “San Lorenzo” gli uomini della Guardia Costiera di Siracusa, congiuntamente alle altre Forze dell’Ordine (Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di finanza) ed ai Comandi delle Polizie municipali dei comuni rivieraschi (Priolo, Melilli, Siracusa, Avola, Noto, Portopalo di Capo Passero e Pachino), hanno provveduto a monitorare il litorale al fine di un eventuale intervento d’emergenza in materia di sicurezza della balneazione e navigazione e sotto il profilo dell’ordine pubblico e viabilità. Al tempo stesso, già dalle prime luci della mattinata odierna, congiuntamente ad associazioni di volontariato di protezione civile (Nuova Agropoli e Ross) e in materia ambientale (Polizia Ambientale – guardie ittiche Aeza), il personale operante ha coadiuvato le ditte incaricate della pulizia degli arenili.

Come sempre, nel solco delle procedure consolidate negli anni, è stato possibile pianificare e realizzare tale risultato grazie alla collaborazione tra le Forze di Polizia, le varie amministrazioni comunali ed associazioni di volontariato messe in campo, che così facendo hanno permesso e permetteranno di garantire alla collettività turistica di poter usufruire in maniera sicura e decorosa del litorale nelle giornate più affollate da bagnanti.

In senso positivo è da notarsi che l’attività operativa ha potuto registrare un maggior gradiente di efficacia grazie anche alla sensibilità mostrata dai fruitori del litorale di giurisdizione al rispetto delle disposizioni normative e regolamentari nazionali, regionali e comunali tese al contenimento del contagio da Covid-19.

Naturalmente, in linea con gli indirizzi della Prefettura e della Questura di Siracusa, le attività di vigilanza proseguiranno da parte della Guardia Costiera di Siracusa e delle altre Forze di Polizia durante la notte e tutta la giornata del Ferragosto, con il pattugliamento da mare con le unità dipendenti e la vigilanza lungo la fascia costiera per analoghi servizi e con i militari dipendenti pronti ad intervenire in caso di necessità.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo