In tendenza

Siracusa: La mafia nel Teatro greco, chiesti 140 anni di carcere per le infiltrazioni all’Inda

CATANIA - Il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Catania Andrea Ursino ha chiesto al Tribunale di Siracusa ventuno condanne a complessivi 140 anni di carcere per gli imputati del processo su presunte irregolarità ed infiltrazioni mafiose nella gestione degli appalti di alcuni servizi assegnati dall’Istituto nazionale del dramma antico (Inda) nell’ambito degli spettacoli classici al Teatro greco. PER

icon paywall

Questo contenuto è riservato agli abbonati premium

Accesso a tutti i contenuti del sito
DISDICI QUANDO VUOI

Il servizio premium sarà presto disponibile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni