In tendenza

Siracusa, la maglia dell’Enzo Grasso sulla bara e tanti amici per l’ultimo saluto ad Antonello Liuzzo

Il sacerdote, durante l'omelia, lo ha ricordato con commozione come un amico sincero, frequentatore assiduo della chiesa, uomo di sport, uno che ha dato tanto a tutti coloro i quali hanno avuto bisogno di lui in questi anni

Una chiesa, quella di San Salvatore a Necropoli Grotticelle, gremita di persone. In tanti hanno voluto dare l’ultimo saluto ad Antonello Liuzzo oggi: pazienti, amici, politici, istituzioni, medici, calciatori. Erano veramente in tanti a piangere la scomparsa del cardiologo, durante la messa officiata da padre Luigi Corciulo.

Il sacerdote, durante l’omelia, lo ha ricordato con commozione come un amico sincero, frequentatore assiduo della chiesa, uomo di sport, uno che ha dato tanto a tutti coloro i quali hanno avuto bisogno di lui in questi anni. Sulla bara, portata a spalla di suoi “ragazzi” dell’Enzo Grasso, anche una maglia della società calcistica fondata proprio dal medico. Il feretro è stato poi accompagnato fino allo studio del cardiologo, sulla stessa via, prima di concludere il suo percorso terreno.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni