fbpx

Riapertura di nidi e materne: approvate le linee guida per la ripresa delle attività

Siracusa, le guide turistiche a supporto dei lavoratori di Casina Cuti

Anche le guide turistiche si dicono contrarie all'eliminazione della biglietteria da Casina Cuti

Guide turistiche italiane e l’associazione regionale guide Sicilia intervengono sul caso sollevato dal comitato Casina Cuti – eliminazione della biglietteria ubicata vicino ai loro box per l’accesso al Parco Archeologico – con una nota congiunta.

“La biglietteria esterna al Parco Archeologico, – si legge nella nota – è fondamentale non solo per garantire l’attività degli esercenti ma anche per noi guide turistiche. Quando noi arriviamo coi bus, con gruppi, avere un’area di accoglienza, mentre noi operatori andiamo a ritirare proprio lì i ticket prenotati, è un vantaggio. Sono i classici dieci minuti di sosta che consentono ai turisti di prendere un caffè, di acquistare un souvenir, di andare alla toilette. Per questo anche noi chiediamo chiarezza, ossia chiediamo di sapere se si tratta di una situazione momentanea, legata all’emergenza sanitaria Covid-19 e Fase 3, o definitiva”.

“Promuovere le nostre bellezze, promuovere il turismo, significa non penalizzare nessuno, significa scegliere tra un servizio certo e un disservizio altrettanto certo. – conclude la nota – Se fossimo di fronte, come si configura e si teme, a una scelta definitiva, il danno sarebbe per i membri del Comitato, che trovano nelle nostre soste la loro fonte di reddito, e per i turisti, che non avranno un punto di appoggio”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo