Siracusa, lo sport come elemento di inclusione: sabato torneo di beneficenza al Sant’Angela Merici

Testimonial della giornata sarà l’ex calciatore professionista Giampaolo Ciarcià che ha calcato i campi di serie B e Lega Pro

Sabato mattina alle 9, nel campo di calcio a 7 della Fondazione “S. Angela Merici” di Siracusa, si svolgerà la manifestazione di solidarietà sportiva “Natale in Campo”, evento fortemente voluto dal presidente Padre Alfio Li Noce, che vedrà impegnate la rappresentativa di calcio dei dottori Commercialisti di Siracusa, l’associazione sportiva Torcida Verde Oro e la formazione della stessa Fondazione composta dagli ospiti dell’Istituto per disabili. Testimonial della giornata sarà l’ex calciatore professionista Giampaolo Ciarcià che ha calcato i campi di serie B e Lega Pro.

Come ogni anno gli organizzatori dell’evento, il pedagogista Gaetano Migliore e il fisioterapista Aletta Stefano, pongono come obiettivo primario dell’evento: “abbattere le restrizioni mentali attraverso lo sport e guardare la disabilità come un modo ingegnoso di vivere la vita”, sensibilizzando l’opinione pubblica ad una maggiore interazione con chi è diversamente abile.

In questo caso, sottolineano gli organizzatori dell’evento, “Lo sport è un importante strumento di integrazione ed inclusione di tutte le persone a rischio di emarginazione, tra cui le persone con disabilità, dando loro consapevolezza del proprio corpo in tutte le potenzialità, ponendolo in un’ottica positiva da valorizzare e far esprimere e non come ostacolo e impedimento. Lo sport assegna a ciascuno un ruolo, un compito preciso in un contesto collettivo, riuscendo così ad abbattere i muri che si creano all’esterno, perché nello sport si è tutti uguali.”

Ed è grazie alla partecipazione così sentita a questo triangolare di calcio delle suddette rappresentanze della nostra comunità locale che questo evento sarà una piattaforma per festeggiare la vita.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo