In tendenza

Siracusa, Marco Castello su TV Sorrisi e Canzoni racconta l’album d’esordio “Contenta Tu”

Attraverso il suo modo leggero e pop, il cantautore siracusano ha raccontato l'esigenza di descrivere e criticare il contesto della sua città e dei suoi paradossi

“Non mi piace il linguaggio forzatamente poetico che poi alla fine risulta anche un po’ ripetitivo e “falso”, piuttosto ho scelto di scrivere come parlo nella vita di tutti i giorni”. Così Marco Castello, 27 anni, polistrumentista siracusano parla del suo primo album “Contenta Tu”  che come scrive Cecilia Esposito di TV Sorrisi e Canzoni è “nato per caso a pochi passi da casa dopo un lungo girovagare”  e dopo l’incontro con Erlend Øye (Kings of Convenience) che ha cambiato la vita e le prospettive del giovane artista siracusano.

Castello descrive “Contenta Tu” come “un contenitore davvero pieno e vario” in cui il sound che spazia dal funky alle influenze del cantautorato italiano viene accompagnato da titoli irriverenti come “Cicciona” e da testi pungenti ma semplici, privi di virtuosismi poetici dai quali il cantautore si dissocia.

Attraverso questo modo suo modo leggero e pop, Castello ha raccontato un’esigenza: quella di descrivere e criticare, attraverso le sue storie “il contesto della mia bellissima città. Siracusa – dice ancora Marco –, come tantissime città italiane, ha dei paradossi che mi fanno riflettere, mi ispirano, ma volte anche arrabbiare”.

Il cantautore racconta anche di come Erlend Øye gli abbia “svoltato la vita” e di come insieme a Marcin Oz abbia imparato molto riguardo al mondo della musica. Erlend “mi ha aperto gli occhi sull’attenzione che ci vuole per i dettagli quando si registra, mi ha fatto scoprire la magia del suonare tutti insieme e la bellezza di farlo in acustico”.

Il lancio di “Contenta tu” era previsto per il 2020 ma a causa del Covid è uscito lo scorso 5 febbraio. L’augurio, adesso è quello che la pandemia possa lasciare spazio alla vita, compresa la musica dal vivo così da poter assistere magari al primo concerto live di Marco Castello nella “sua” Siracusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo