Siracusa, nuovo riconoscimento per Corrado Basile dal Ministero delle Antichità egiziano

Corrado Basile, è stato nominato consulente del Direttore Generale del Settore dei Musei, Moamen Othman, per il restauro e la conservazione delle collezioni di papiri dei Musei in Egitto

Un nuovo riconoscimento per Corrado Basile dal Ministero delle Antichità egiziano. Il fondatore del Museo del Papiro di Siracusa, Corrado Basile, è stato nominato consulente del Direttore Generale del Settore dei Musei, Moamen Othman, per il restauro e la conservazione delle collezioni di papiri dei Musei in Egitto. Si tratta di un ulteriore riconoscimento che segue la nomina di Consulente del Consiglio Supremo delle Antichità, emanato nel 2008 con decreto dall’allora Segretario Generale Zahi Hawass.

La recente nomina rafforza la proficua collaborazione tra il Museo del Papiro di Siracusa e il Ministero delle Antichità egiziano, nell’ambito del “Progetto di restauro dei papiri” in Egitto che vede impegnati con successo da oltre venti anni i fondatori dell’istituzione siracusana, Corrado Basile e Anna Di Natale. Basile continuerà a mettere a disposizione la propria esperienza e conoscenza per la salvaguardia del patrimonio culturale dei papiri, attraverso tra l’altro la supervisione dello stato di conservazione dei papiri nelle diverse collezioni nonché la valutazione dei metodi e dei materiali usati o da usare negli interventi di restauro.

La recente nomina di Consulente è stata molto gradita ed è stata accettata dal Basile con particolare orgoglio. Il Direttore Generale del Settore dei Musei, Moamen Othman, è stato sin dal 2000 collaboratore del Basile e del Museo del Papiro nel “Progetto di restauro dei papiri” in Egitto e, proprio per la conosciuta e riconosciuta competenza e dedizione del Basile, il Direttore Othman lo ha voluto al suo fianco nel programma di conservazione e restauro delle collezioni di papiri conservati nei quarantacinque musei posti sotto la tutela del Settore dei Musei.

Tra l’altro, Corrado Basile e Anna Di Natale sono stati sollecitati a continuare in Egitto i corsi di restauro dei papiri, considerato il gran numero di reperti papiracei che necessitano di essere restaurati. I corsi vengono tenuti prevalentemente presso il “Laboratorio di Restauro dei Papiri”, che il Museo del Papiro ha realizzato nel Museo Egizio del Cairo e che è operativo dal 2004.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo