fbpx

In Sicilia 1.726 attuali positivi e 95 guariti

Siracusa, obblighi e precauzioni in caso di Coronavirus per chi proviene dalle zone gialle

La Regione Siciliana ha comunicato nuovi obblighi e precauzioni per tutte le province

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo una riunione straordinaria della Giunta regionale e un successivo incontro con i prefetti dell’Isola, ha disposto la sospensione delle lezioni nelle scuole di ogni ordine e grado, limitatamente al territorio provinciale della Città metropolitana di Palermo, a partire da oggi e fino a lunedì 2 marzo. L’interruzione è finalizzata a dare seguito all’ordinanza regionale di Protezione civile che prevede, negli stessi giorni di interruzione delle attività didattiche, l’effettuazione di interventi di sanificazione e disinfezione straordinaria dei locali scolastici. A Siracusa confermate le scuole aperte, con qualche consiglio per studenti, genitori e professori.

Nel resto della Regione, invece, sono stati comunicati nuovi obblighi e precauzioni. Se dall’1 febbraio si è arrivati dai comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano e Terranova dei Passerini in Lombardia e Vo’ in Veneto c’è l’obbligo di comunicarlo al Dipartimento di Prevenzione dell’Asp.

Se invece negli ultimi 14 giorni si è rientrati in Sicilia da Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna c’è l’obbligo di segnalarlo al medico di famiglia o al Servizio Igiene e Sanità della tua Asp.

Coronavirus, disposizioni urgenti

Disposizioni urgenti relative al #Coronavirus#Sicilia #CoronavirusItalia #Covid19 #Covid19Italia Costruire Salute

Pubblicato da Regione Siciliana su Martedì 25 febbraio 2020


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo