fbpx

Siracusa, occhi elettronici a difesa della Municipale: 60 body cam in dotazione

Per poter ovviare a possibili aggressioni, verbali o fisiche, si è pensato di dotare gli agenti di occhi elettronici in grado di registrare filmati che possano cristallizzare il reale andamento delle attività svolte dal Corpo Municipale

Un occhio elettronico a difesa degli agenti della Polizia Municipale. Un po’ come accade negli Stati Uniti, dove i poliziotti sono dotati di telecamere personali con le quali si riprendono inseguimenti, arresti o altre operazioni. Ecco che oggi anche a Siracusa ci si prepara all’esordio delle body cam. Microcamere, 60 in tutto quelle che il Comune intende comprare, che verranno fornite al Corpo della Municipale.

I Vigili urbani impiegati nei servizi operativi sul territorio comunale, sempre più spesso sono oggetto di attacchi soprattutto da chi viene sorpreso a commettere infrazioni al Codice della Strada. E nei loro confronti vi sarebbero comportamenti sempre più aggressivi che, spesso, degenerano in aggressioni verbali ma in casi più estremi potrebbero degenerare in violenze fisiche vere e proprie.

E allora, per poter ovviare a queste spiacevoli situazioni, si è pensato di dotare gli agenti di questi occhi elettronici in grado di registrare filmati che possano cristallizzare il reale andamento delle attività svolte dal Corpo, oltre a essere un deterrente per chi ha un carattere “fumantino” o delinquenziale.

Le telecamere presentano una microcamera ricaricabile con risoluzione ottica full-hd, registrazione video in formato mp4, una memoria con micro sim da 32 giga, possibilità di attivazione e disattivazione manuale e il kit per il posizionamento sull’uniforme. Il tutto per un costo di 159 euro l’una oltre Iva, per un totale di 11.638 euro ivati. E allora occhio alla Municipale, ma soprattutto occhio ai comportamenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo