In tendenza

Siracusa, oggi il convegno di premiazione delle scuole partecipanti al progetto formativo European Green Deal Lab

Riflettori accesi sul pericolo per i mari rappresentato dalla plastica e sulla pressante esigenza di mettere in opera le best practises per la salvaguardia delle coste e dell’ecosistema marino sempre più minacciato dall’inquinamento

Ha avuto luogo stamani nella sala “Ferruzza-Romano” il convegno di premiazione delle scuole che hanno partecipato al progetto formativo European Green Deal Lab. L’evento ospitato nella sede dell’Area marina Protetta Plemmirio, ha fatto seguito a Italian Cleaning Tour – ICT di Ambiente Mare Italia – AMI che qualche giorno fa ha fatto tappa nelle spiagge siracusane e ha coinvolto gli stessi studenti premiati oggi.

L’iniziativa patrocinata dal Comune è stata promossa e organizzata dall’Ami in collaborazione con l’Area Marina Protetta del Plemmirio, della Scuola Bluschool, e della Croce Rossa Italiana- Comitato Siracusa e ha registrato il coinvolgimento degli istituti di istruzione media superiore del capoluogo aretuseo.

All’evento di oggi hanno presenziato la presidente e il coordinatore consortile dell’Amp Plemmirio, Patrizia Maiorca e Sabrina Zappalà, l’assessore comunale alle aree protette Giuseppe Raimondo, il capitano di Fregata Enrico Martis per la Capitaneria di porto, il presidente di Ami Italia Alessandro Botti, il presidente Blueschool Ezio Gionfrida, era presente anche il dirigente dell’Istituto Fermi, Antonio Ferrarini, e i docenti accompagnatori e studenti del Gagini, Quintiliano, Corbino e del Liceo Gargallo.

Riflettori accesi sul pericolo per i mari rappresentato dalla plastica e sulla pressante esigenza di mettere in opera le best practises per la salvaguardia delle coste e dell’ecosistema marino sempre più minacciato dall’inquinamento.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo