Siracusa, operazione “Ferragosto sicuro”: denunciate 9 persone e multe per oltre 55mila euro

I controlli erano mirati soprattutto a prevenire comportamenti di guida pericolosi

Nei giorni del 14 e 15 agosto, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Siracusa ha disposto un servizio straordinario di controllo del territorio, in sintonia con quanto concordato in sede di Cposp, di concerto e in forma complementare con i servizi effettuati dalle altre Forze di Polizia presenti sul territorio della provincia di Siracusa.

Tale attività, con l’impiego di oltre 50 pattuglie e circa 110 militari in servizio nelle tre compagnie Carabinieri della provincia, attraverso un’incisiva e costante azione preventiva e repressiva, è stata volta ad incentivare il rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale.

I controlli, erano mirati soprattutto a prevenire comportamenti di guida pericolosi verificando, in particolare, le condizioni psico-fisiche dei conducenti, specie per quanto riguarda l’abuso di sostanze alcoliche e l’assunzione di stupefacenti che in questi particolari giorni dell’anno sono fonte di incremento degli incidenti stradali. Parimenti, la presenza di numerose pattuglie dell’Arma è stata garantita anche nei centri urbani a tutela delle abitazioni e dei locali pubblici rimasti chiusi, al fine di prevenire i reati predatori e contro il patrimonio vista la minore presenza dei cittadini che si sono spostati verso le località balneari.

L’obiettivo è stato quello di garantire la sicurezza ai residenti e ai turisti dei giorni di festa, attraverso servizi espletati soprattutto nelle località ricadenti lungo la fascia costiera, luogo di maggior concentrazione di turisti, di giovani e di numerosi locali di intrattenimento, dove si riversa la “movida” soprattutto durante le ore notturne, ed anche nei siti di interesse archeologico e monumentale mete di numerosi visitatori che apprezzano l’architettura barocca e i richiami storici largamente presenti nella provincia di Siracusa.

Nel medesimo contesto, 9 sono i soggetti denunciati in s.l. di cui: 2 per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti; 1 per inosservanza provvedimenti Autorità; 2 per furto aggravato; 2 per evasione; 1 per porto illegale di arma punta e taglio ed 1 per minacce.

Nel corso dei servizi sono stati controllati 123 soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale (arrestati domiciliari e sorvegliati speciali) e sono stati segnalati alle competenti Autorità amministrative 5 assuntori di sostanze stupefacenti con complessivi recuperi di oltre venti dosi di stupefacente, tra cui hashish e marijuana, sottoposte a sequestro.

In totale 78 sono state le contravvenzioni redatte a carico di utenti della strada per un importo complessivo di 55mila 500 euro circa e più specificamente: 5 per guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool o stupefacenti, 14 per mancato uso delle cinture di sicurezza, 7 per l’uso durante la marcia di telefoni cellulari, 5 per mancato uso del casco, 14 per circolazione con veicoli sprovvisti della copertura assicurativa, 7 per guida senza patente o con patente revocata, 8 per circolazione con veicoli senza revisione, e 18 altre violazioni in materia di Codice della Strada. Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro amministrativo 15 veicoli.

Nell’arco di tutto il servizio, sono stati controllati complessivamente oltre 550 persone e 400 veicoli.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo