In tendenza

Siracusa: “parametrare le tariffe delle palestre sportive a quelle in vigore per gli altri impianti sportivi comunali”

Il consigliere comunale Sergio Imbrò ha presentato due atti di indirizzo in materia di politiche sportive: col primo si chiede di adeguare le tariffe delle palestre degli istituti comprensivi, mentre col secondo di sostituire i fari della Cittadella con corpi a led

Il consigliere comunale di Siracusa, Sergio Imbrò, capogruppo di “Noi per la Città,” ha presentato due atti d’indirizzo in materia di politiche sportive. Con il primo, insieme ai consiglieri Salvo Ortisi e Martina Gallitto, chiede all’amministrazione comunale di “rivedere e rimodulare le tariffe che le associazioni sportive dilettantistiche e senza scopo di lucro pagano per l’utilizzo delle palestre degli istituti comprensivi“.

Come spiega lo stesso Imbrò, “le tariffe delle palestre scolastiche risultano più alte di quelle in vigore per l’utilizzo di altri spazi comunali, come gli impianti della Cittadella dello Sport, del Palazzetto dello Sport e del Campo Scuola. Queste società sportive offrono anche un importante servizio sociale, operando spesso nei quartieri a rischio della città, assicurando a ragazzi e ragazze in condizioni di disagio economico la possibilità di socializzare“.

Per queste ragioni, il consigliere comunale chiede all’assessorato allo Sport di parametrare le tariffe di utilizzo delle palestre sportive a quelle in vigore per gli altri impianti sportivi comunali.

Ed a proposito di strutture sportive, il capogruppo di “Noi per la Città” ha presentato un secondo atto di indirizzo per sollecitare l’amministrazione a “sostituire i fari esistenti nella struttura della Cittadella dello Sport con corpi illuminanti a led in numero congruo a garantire maggiore illuminazione ma abbassando i costi della bolletta energetica“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni