Siracusa, parcheggi comunali ko: danni ingenti al Talete e al Molo Sant’Antonio

Il sistema di sosta del parcheggio di Ortigia al momento risulta guasto, così come sono guaste le casse. Anche al Molo si registra una cassa fuori uso così come risulta guasto il sistema che regolamenta l'uscita dei veicoli

Parcheggio Talete ko da circa un mese, così come diverse apparecchiature risultano guaste anche al molo Sant’Antonio. Le abbondanti piogge di fine ottobre e della prima metà di novembre hanno lasciato un’eredità pesante nei due maggiori parcheggi pubblici della città. In quello di Ortigia le sbarre sono ormai alzate da tempo e la sosta è praticamente diventata “libera”.

A causa dell’allagamento verificatosi alla fine del mese scorso, infatti, è andato ko il gruppo che alimenta l’intero sistema della struttura, comprese le casse all’interno del parcheggio. I tecnici del Comune hanno già effettuato un sopralluogo, valutando i danni (ingenti) e ordinando i pezzi di ricambio. Ma se le condizioni del Talete non fanno sorridere, anche quelle del parcheggio del Molo Sant’Antonio non sono migliori. Una cassa automatica è ferma per il guasto di alcune componenti che sono state già inviate dalla ditta fornitrice per la sostituzione.

La sbarra del varco di uscita è alzata perché si è guastata la spira sotto il manto stradale per il rilevamento dei mezzi in transito che attiva l’apertura del varco. Anche in questo caso il Comune ha concordato con la ditta fornitrice l’invio di una nuova spira per la sostituzione. Un danno duplice per l’ente che dovrà provvedere quanto prima a rimettere in sesto i due parcheggi per limitare il danno economico delle mancate entrate della sosta


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo