fbpx

Siracusa, paura in Ortigia: donna minaccia i passanti con un coltello. Arrestata

La donna opponeva una strenua resistenza, aggrappandosi con le gambe e le braccia ad un palo dell'illuminazione pubblica, tentando di mordere le mani e le braccia del personale di Polizia

foto di repertorio

Agenti del Commissariato di Ortigia, nella tarda serata, sono intervenuti in Largo XXV Luglio per la segnalazione di una donna che, armata di coltello, minacciava i passanti. Sul posto gli uomini della Volante di Ortigia individuavano la donna che, alla vista della Polizia, gettava il grosso coltello e fuggiva.

Prontamente raggiunta nei pressi di Piazza Pancali la stessa, successivamente identificata per Georgeta Haidu, romena di 38 anni senza fisa dimora, opponeva una strenua resistenza, aggrappandosi con le gambe e le braccia ad un palo dell’illuminazione pubblica, tentando di mordere le mani e le braccia del personale di Polizia.

Dopo che la donna è stata immobilizzata, i Poliziotti hanno rinvenuto nella sua disponibilità, oltre al grosso coltello, un secondo coltello da cucina. Gli uomini del Commissariato di Ortigia, da alcuni giorni, erano sulle tracce della straniera che si era resa responsabile di analoghi episodi ai danni dei commercianti di Largo XXV luglio e di turisti e passanti.

Al termine degli accertamenti del caso la donna è stata arrestata con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, minacce gravi e porto ingiustificato di arma da punta e da taglio.

Inoltre gli agenti delle Volanti hanno denunciato un giovane di 29 anni, trovato in possesso di arnesi atti allo scasso. Infine, agenti delle Volanti hanno segnalato all’Autorità Amministrativa competente un altro giovane di 22 anni, per uso personale di sostanza stupefacente (cocaina).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo