In tendenza

Siracusa, Pillirina: annullata la Variante della Bellezza. La Regione: “viziata da profili d’illegittimità”

La variante della Bellezza è annullata. Un provvedimento atteso da mesi, considerato che lo scorso giugno la Regione aveva chiesto chiarimenti al Comune (Leggi Qui), ma evidentemente le controdeduzioni non sono piaciute a al dirigente generale dell’assessorato regionale al Territorio e Ambiente, Salvatore Giglione.

Secondo il responsabile del dipartimento, la cosiddetta variante della bellezza – delibera di Consiglio comunale del 2011 con cui si dichiarò inedificabile tutta l’area della Penisola Maddalena e Pillirina – va annullata in quanto “viziata da profili d’illegittimità, non essendo stati superati i rilievi di carattere urbanistico nonché le contestazioni procedurali, che il Comune di Siracusa avrebbe ben potuto sanare riconducendo l’iter procedurale al rispetto delle norme vigenti, peraltro precedentemente abbondantemente richiamate, e che hanno condotto a ritenere l’atto di adozione della variante urbanistica in argomento profondamente viziato da profili di illegittimità, per l’assenza dei prescritti pareri propedeutici ed obbligatori”.

Così come, seppur non espressamente oggetto del parere, la delibera sarebbe profondamente viziata da “assoluta assenza di adeguate motivazioni di carattere urbanistico a supporto della stessa”, ad esclusione di quelle generiche di tipo paesaggistico ambientale, “comunque efficaci a sostenere la tutela richiesta anche prescindendo da quella che una destinazione urbanistica dell’area interessata può costituire”.

La variante al Prg introdotta con la delibera, incide infatti pesantemente sulle potenzialità edificatorie programmate relativamente al piano regolatore vigente al Comune in una vasta area costiera quando invece risulta necessario l’inserimento della variazione di ogni singola area in coerenza con le scelte pianificatrici generali e con l’assetto di fatto del territorio nel suo complesso, con esatta previsione delle necessarie contestuali compensazioni in termini di possibilità edificatori.

Luca Signorelli


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo