Siracusa, potenziamento dell’attività formativa dell’università di Catania: il sindaco incontra il Rettore

Al termine è emersa la volontà di consolidare le relazioni in chiave di un potenziamento della presenza universitaria in città anche valorizzando le eccellenze culturali, di studio e di ricerca che già operano a Siracusa

I rapporti tra la città e l’università di Catania, anche in chiave di un potenziamento dell’offerta formativa, sono stati al centro di un incontro avvenuto stamattina, nello studio verde di Palazzo Vermexio, tra il sindaco, Francesco Italia, e il rettore, Francesco Priolo. Hanno partecipato l’assessore alla Cultura, Fabio Granata, la direttrice del Dipartimento di scienze umanistiche dell’Ateneo, Maria Caterina Paino, il direttore dalla facoltà di Architettura, Bruno Messina, e il presidente del Consorzio universitario “Archimede”, Silvano La Rosa.

Quello di oggi è stato il primo incontro tra il sindaco Italia e il rettore Priolo dall’insediamento di quest’ultimo, lo scorso agosto, ma in questi mesi i contatti sono regolarmente proseguiti. Al termine è emersa la volontà di consolidare le relazioni in chiave di un potenziamento della presenza universitaria in città anche valorizzando le eccellenze culturali, di studio e di ricerca che già operano a Siracusa. Altro tema sul tappeto, l’avvio di un nuovo corso di laurea dedicato ai beni culturali già a partire dal prossimo anno accademico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo