Siracusa, primo atto per lo scioglimento del Consiglio comunale: consuntivo 2018 approvato dal Commissario

Quello di oggi al salone Borsellino dovrebbe essere l'ultimo appuntamento del Consiglio comunale, anche se per lo scioglimento dello stesso, verosimilmente, bisognerà attendere ancora un mese

Consuntivo 2018 approvato e di fatto avvio dello scioglimento del Consiglio comunale di Siracusa. Il commissario ad acta nominato dalla Regione, Giovanni Cocco, stamattina si è recato a Palazzo Vermexio e al termine di una lunga riunione insieme con il Segretario generale dell’ente, Danila Costa, ha approvato il rendiconto finanziario dell’ente che, invece, il Consiglio comunale aveva bocciato decretando la propria fine.

Con l’approvazione del consuntivo si consuma l’ultimo capitolo di una “saga” che ha tenuto col fiato sospeso negli ultimi 10 giorni la politica siracusana. Appelli e viaggi a Palermo in assessorato sono risultati tentativi vani per salvare una frittata già fatta. Da stasera, quando l’assise si riunirà nuovamente in prosecuzione della seduta convocata la scorsa settimana, si potrà soltanto pensare al futuro e archiviare quanto fatto.

Quello di oggi al salone Borsellino dovrebbe essere l’ultimo appuntamento del Consiglio comunale, anche se per lo scioglimento dello stesso, verosimilmente, bisognerà attendere ancora un mese. Giusto il tempo di formulare il decreto da parte dell’assessore regionale agli Enti Locali, Bernadette Grasso, e la nomina di un commissario che farà le veci del Consiglio.

Commissario che difficilmente sarà lo stesso Cocco, già impegnato nella gestione del comune di Floridia, commissariato nel suo intero dopo le dimissioni del sindaco Giovanni Limoli.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo