In tendenza

Siracusa, processo “Oro blu”: udienza rinviata al 22 gennaio

L'ex sottosegretario Gino Foti: "finalmente intravedo la fine di questa vicenda"

Il processo “Oro blu”, che vede coinvolti l’ex sottosegretario Gino Foti e l’imprenditore Giuseppe Marotta, è stato rinviato per la discussione delle parti all’udienza del 22 gennaio 2021.

Foti e Marotta (difesi l’uno dagli avvocati Antonino e Bruno Leone e l’altro da Guido Ziccone e Stefano Rametta) sono accusati di tentata estorsione o tentata truffa nei confronti degli allora vertici della Sai8.

“Dopo l’annullamento della misura cautelare dal Tribunale della libertà di Catania – le parole di Foti – mi ero illuso che la vicenda si sarebbe definita in breve tempo, così purtroppo non è stato. Finalmente intravedo la fine di questa vicenda; per tutti questi lunghi anni, per rispetto all’organo giudicante mi sono astenuto da qualsiasi commento e ho svolto a mia difesa esclusivamente nell’ambito processuale tramite i miei legali. Analogamente, per le stesse ragioni, ho limitato al massimo i miei interventi politici. Spero di potermi riappropriare presto della mia vita nella sua interezza”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo