Siracusa, tutto pronto per la nuova edizione di Asi Auto Show

Ford A Roadster del 1929

È tutto pronto per la nuova edizione di Asi Auto Show in programma da venerdì prossimo 22 settembre a lunedì 25. Teatro della manifestazione automobilistica annuale dell’Asi sarà quest’anno la Sicilia orientale con la sua storia, le sue bellezze paesaggistiche, le sue tradizioni, la sua cultura.

Sono 125 le auto storiche iscritte provenienti da tutta la penisola. La più datata è una Ford A Roadster del 1929; da osservare, tra le tante, anche una Fiat Cabriolet 1500 Viotti del 1937 ed una Singer 9hp Sport tourer del 1931.

Il ritrovo dei partecipanti è fissato a Catania in piazza Università venerdì mattina dalle 9 alle 12.30. Nel primo pomeriggio si farà visita alla Casa di Vincenzo Bellini a cui farà seguito un giro turistico per la città. Conclusa la visita di Catania la carovana di auto storiche, nel pomeriggio inoltrato, si dirigerà verso Siracusa, sede logistica della manifestazione e di tutti i pernottamenti. Sabato in mattinata i partecipanti andranno a visitare i Centri storici di Siracusa e di Ortigia per concludere al Palazzo Arcivescovile. Nel pomeriggio visita al Castello Maniace e all’Area Marina Protetta del Plemmirio.

Quindi rientro in hotel e successivo trasferimento in bus a Noto dove a Palazzo Landolina di Sant’Alfano è prevista la cena di gala. Domenica il radar accompagnerà gli equipaggi prima a Noto e nel pomeriggio a Modica. La giornata conclusiva di lunedì, sarà dedicata a Taormina con la visita in mattinata al Centro storico e al Teatro Greco. Premiazioni e pranzo concluderanno l’edizione 2017 di Asi Auto Show.

In occasione della ormai prossima edizione di Asi Auto Show il Presidente Roberto Loi ha fatto il punto sulla manifestazione: “continua la tradizione di Asi Auto Show, manifestazione riservata alle auto storiche che di anno in anno alterna location turistiche ad altre di maggiore spessore storico-culturale. Quest’anno è stata scelta la Sicilia, regione italiana che abbina da sempre il suo patrimonio storico-culturale a quello turistico. Questa scelta ha destato fin da subito un notevole interesse a livello nazionale come pure a livello locale dove la passione per il motorismo storico è da sempre ben radicata. Non a caso Asi durante l’anno ha organizzato in Silcilia numerosi appuntamenti rivolti proprio alle cultura storica motoristica. In merito ad Asi Auto Show mi preme sottolineare la grande disponibilità ed il grande interesse dimostrati dalle Autorità che fin da subito hanno fornito tutto il supporto necessario”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo