In tendenza

Siracusa: Pronto Presidio Mercoledì Al Tempio D’Apollo Contro “Arresto Pedace”

Mercoledì 18 febbraio, a Siracusa, alle ore 16:00 in Largo 25 luglio (di fronte al Tempio di Apollo), si svolgerà un presidio di solidarietà con Pasquale (più noto come Antonio) Pedace, l’italiano, attivista per i diritti umani, arrestato la scorsa estate alla stazione ferroviaria.

Qui l’articolo dell’arrestoQui La Replica Di “Socialismo Rivoluzionario

Venerdì 20 febbraio al tribunale di Siracusa si terrà la seconda udienza del processo, in cui verrà sentito, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

La sera del 24 agosto 2008 di ritorno dalle vacanze, Antonio si trovava casualmente nella stazione di Siracusa. Mentre stava partendo si è svolta una concitata operazione di polizia volta ad identificare alcuni eritrei presenti sul treno, presumibilmente fuggiti dal CIE/CPT di Cassibile, poi travolto da uno scandalo sulla sua gestione e sulla sua agibilità.

“Di fronte alla violenta modalità dell’intervento Antonio – come dichiare socialismo rivoluzionario – ha invitato verbalmente la polizia a trattare gli immigrati come esseri umani. Per questa sua affermazione Antonio è stato subito arrestato ed ora è sotto processo.”

Pasquale Antonio Pedace è un dirigente nazionale di Socialismo rivoluzionario, attivista dei diritti umani e antirazzista, tra i promotori della manifestazione nazionale antirazzista del 4 ottobre a Roma e tra i fondatori dell’Associazione “3 febbraio” e del coordinamento Stop Razzismo.

“Le accuse a suo carico sono infondate – riprende socialismo rivoluzionario nel suo comunicato stampa – come hanno già dichiarato alla stampa nazionale anche alcuni testimoni. Ciò che viene perseguito è piuttosto l’appello alla dignità umana, con cui Antonio ha giustamente rivendicato un principio di umanità che accomuna universalmente tutte le persone.

Per questo Socialismo rivoluzionario fa appello a tutte le persone di buona volontà, gli antirazzisti, le associazioni del volontariato, il coordinamento Stop Razzismo, le organizzazioni politiche e sindacali a partecipare e unirsi nella solidarietà con Antonio in un presidio a Siracusa mercoledì 18 febbraio, come parte di una risposta umana.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo