In tendenza

Siracusa, protesta dei lavoratori Util Service: la solidarietà di Pd e Sinistra Italiana

Entrambe le forze politiche stigmatizzano l'operato dell'amministrazione comunale, invitandola a fornire risposte chiare e certe sul futuro occupazionale dei lavoratori

Non solo sindacati, ma anche la politica con il Partito Democratico e Sinistra Italiana al fianco dei lavoratori Util Service, rimasti senza lavoro dopo lo spezzettamento dei servizi esterni del comune. “È vergognosa la situazione in essere al comune di Siracusa, a causa del dilettantismo e della manifesta incapacità dell’amministrazione di organizzare e gestire quelli che sono dei servizi fondamentali per tutta la città – dice Angelo Greco, vice segretario cittadino del Partito Democratico. L’esponente del Pd stamattina si è infatti recato al Vermexio – dove manifestavano i lavoratori Util Service – per portare solidarietà alle 25 unità lavorative che da un anno sono in cassa integrazione e che lamentano da parte del Comune l’assenza di risposte certe sul futuro occupazionale.

Oltre ai problemi di natura amministrativa, altrettanto gravi ed inaccettabili sono le ricadute sociali che gravano su 25 lavoratrici e lavoratori che hanno subito questa scelta folle ed incomprensibile – prosegue Greco -. Chiediamo pertanto che si ripristini il prima possibile una finestra di dialogo tra amministrazione e rappresentanti dei lavoratori e che si faccia in modo che essi possano ritornare quanto prima al lavoro, a dare il loro contributo forte per la città. Se la giunta Italia, che si è dimostrata sorda e disinteressata al benessere della città, pensa di fare macelleria sociale sulla vita dei siracusani, troverà nel PD di Siracusa un baluardo a difesa dei lavoratori e di tutti i cittadini.”

Sull’argomento è intervenuto anche Sebastiano Zappulla, coordinatore provinciale di Sinistra Italiana che ritiene “sacrosanta e condivisibile” la protesta dei lavoratori Util Service. “Facciamo nostre, quindi – dice – le dure parole del segretario provinciale della Filcams Cgil Alessandro Vasquez, pronunciate in queste ore durante il sit in di protesta dei lavoratori davanti al Vermexio. “Questi non sono lavoratori di serie B e meritano la salvaguardia occupazionale tanto quanto gli altri lavoratori investiti dalla scelta folle dello spezzatino”.Che l’Amministrazione comunale metta da parte per un attimo le fibrillazioni politiche interne e s’impegni a dare una soluzione nel più breve tempo possibile.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo