Da Siracusa a Ragusa con i “treni dei formaggi”

Composto da locomotiva diesel in livrea d’epoca e carrozze centoporte, il treno partirà da Siracusa alle 9. Fermate a Noto, Ispica, Pozzallo, Scicli, Modica e arrivo a Ragusa alle 10.54

Proseguono gli itinerari con i treni storici del gusto nel Val di Noto. Domenica 10 novembre, da Siracusa a Ragusa viaggerà il Treno dei formaggi ragusani. Composto da locomotiva diesel in livrea d’epoca e carrozze centoporte, il treno partirà da Siracusa alle 9. Fermate a Noto (9.32), Ispica (9.54), Pozzallo (10.03), Scicli (10.22), Modica (10.32) e arrivo a Ragusa alle 10.54.

A Ragusa, dopo il trasferimento in pullman, si giungerà all’Oratorio-Auditorium di Santa Teresa di Ibla dove è in programma il laboratorio del gusto curato da Slow Food con descrizione dei prodotti del territorio: l’asino ragusano, la cipolla di Giarratana e la razza modicana. Previste degustazioni delle specialità Iblee: il Ragusano Dop della razza bovina modicana, la provola ragusana Dop, i filetti di cipolla di Giarratana, la “cubauta” con sesamo di Ispica.

Inoltre, sarà possibile visitare Ragusa Ibla accompagnati da una guida messa a disposizione dall’Amministrazione comunale. Ibla, antico centro storico della città, è inserita nel Patrimonio Unesco del Val di Noto ed è famosa nel mondo per le oltre cinquanta chiese e i numerosi palazzi in stile barocco.

Alle 16.15 i pullman ripartiranno alla volta della stazione di Ragusa dove, alle 17, partirà il treno storico per Siracusa con arrivo alle 18.52.

I biglietti per viaggiare a bordo del treno storico, al costo di 20 euro per gli adulti e 10 per i ragazzi, sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com. Sarà possibile acquistarli anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo, in relazione alla disponibilità dei posti a sedere. Informazioni dettagliate consultando la sezione “Prenota un viaggio” del sito web fondazionefs.it o le fanpage ufficiali della Fondazione FS su Facebook e Instagram.

I Treni storici del gusto sono promossi dall’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo: il programma è realizzato con la collaborazione della Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, utilizzando i finanziamenti del Programma Operativo FESR Sicilia 2014/2020.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo