In tendenza

Siracusa, rifiuti e carenza idrica in Borgata: un cittadino scrive a Musumeci

L'allarme lanciato da Francesco Candelari, ex vice presidente del consiglio di quartiere Santa Lucia

Catastrofe igienico-sanitaria a Siracusa.

Questo l’allarme lanciato da Francesco Candelari, ex vice presidente del consiglio di quartiere Santa Lucia, il quale ha messo nero su bianco le proprie preoccupazioni in una lettera inviata a Nello Musumeci, presidente della Regione siciliana.

“Da diversi giorni la ditta incaricata per la gestione dei rifiuti ne ha interrotto il ritiro per motivi di cui Lei è al corrente. – scrive Candelari – Intere zone sono senza acqua da più di quattro giorni per guasti alla rete idrica ormai vetusta. La popolazione è esasperata da questa grottesca situazione che non sembra vedere una fine”.

“Visto che non esiste più un consiglio comunale, né i consigli di quartiere, e il sindaco non sembra all’altezza della situazione nonostante la buona volontà, – continua – Le chiedo di attivarsi prontamente e con estrema urgenza, anche attraverso il Suo Assessore alla sanità, per porre rimedio a questo stato di cose”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo