fbpx

Siracusa, rimpatriato albanese: era detenuto per numerosi reati

Gli agenti hanno eseguito il provvedimento di espulsione emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Lecce

Agenti dell’Ufficio Immigrazione hanno eseguito un provvedimento di espulsione, emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Lecce, nei confronti di un cittadino albanese di 54 anni.

Lo straniero, detenuto alla Casa Circondariale di Siracusa, con fine pena prevista il 9 settembre prossimo, annovera numerosi precedenti penali per lesioni personali, rapina, ricettazione, violazione della legge sugli stupefacenti, danneggiamento, istigazione a delinquere, resistenza a pubblico ufficiale, furto, immigrazione clandestina e porto di armi.

I Poliziotti, diretti da Stefania Marletta, hanno provveduto a prelevare il cittadino albanese dall’Istituto di pena e ad accompagnarlo alla frontiera di Bari, dove è stato imbarcato su una nave diretta in Albania per essere rimpatriato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo