In tendenza

Siracusa: Scattano Nella Notte 16 Manette Nell’Operazione “The Wall”

“Inconsueti” commercianti, quelli arrestati stanotte, trafficavano sostanze stupefacenti nel territorio aretuseo. È stata conclusa dalla Guardia di Finanza di Siracusa l’“Operazione The Wall”, manovra il cui nome deriva da uno dei luoghi scelti dagli indagati per incontrare i clienti per gli scambi della “roba”, ovvero “il muretto” sito in via Luciano Alì, angolo via Antonello da Messina di Siracusa.

Nella notte scorsa è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, nei confronti di 16 persone, a conclusione di indagini volte al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Tutte nei confronti di soggetti residenti nel territorio del comune di Siracusa, alcuni dei quali incensurati.

Tutto trae origine dall’arresto in flagranza di un siracusano incensurato, Strazzulla Salvatore, avvenuto nell’agosto del 2005. Le indagini, delegate dalla Procura della Repubblica di Siracusa, presero il via da quella occasione, in cui peraltro vennero sottoposti a sequestro 120 grammi di hashish e € 400,00 in contanti.

Nel corso delle indagini, svolte con i più sofisticati mezzi tecnici, sono stati arrestati in flagranza di reato 5 soggetti e sono stati complessivamente sequestrati kg 38 di hashish, gr 250 di cocaina, 16 dosi di cocaina, 4 dosi di eroina, un’autovettura, una pistola semiautomatica “Beretta” cal. 7,65, 4 bilancini di precisione, € 15.000,00 in contanti e vario materiale utilizzato per il taglio, il confezionamento e la pesatura della sostanza.

Al termine delle indagini, con informativa riepilogativa, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria 107 responsabili per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti ed identificati circa 400 assuntori abituali.

Per le posizioni più gravi, riferibili ai sedici arrestati, il G.I.P., ha ravvisato la sussistenza di esigenze cautelari. Si tratta di Di Maria Enrico, Fortezza Valentina, Greco Fabio, Greco Marco, Latina Santino, Lombardo Luigi, Lorefice Sebastiano, Mancarella Massimiliano, Musarra Pizzo Alessandro, Piazzese Vincenzo, Strazzulla Salvatore, Urso Tiziana, Vasques Ivan, Vella Marsio.

Oltre ai sedici soggetti per i quali è stata disposta la misura cautelare, vi è una diciassettesima persona, Capodieci Mario, attualmente in carcere, perché arrestato in flagranza mentre era in possesso di un ingente quantitativo di hashish e di cocaina, di un’arma da fuoco e della somma di € 14.500 in contanti.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo