Più guariti che nuovi positivi al covid in Sicilia, scendono i contagi in provincia di Siracusa

In tendenza

Siracusa, screening con test rapidi ai lavoratori di Isab Lukoil impegnati nella fermata degli impianti: c’è l’intesa

A seguito dell’incontro, l’assessore Razza ha dato la piena disponibilità ad attuare da subito un presidio sanitario permanente in Isab Lukoil

Il Presidente Diego Bivona ha ricevuto nella sede di Confindustria Siracusa l’Assessore Regionale della Salute, Ruggero Razza, accompagnato dalla parlamentare Stefania Prestigiacomo. Scopo dell’incontro sensibilizzare e mettere a conoscenza l’assessore sulle dimensioni della fermata generale di Isab Lukoil e sulla necessità di mettere in campo misure preventive eccezionali per evitare diffusioni del virus tra i lavoratori impegnati nel cantiere. A tal fine erano presenti all’incontro l’ingegner Claudio Geraci, vice direttore generale di Isab Lukoil e il Dottor Giuseppe Sole, Dirigente Sanitario di Isab Lukoil.

L’intesa fà proprio il protocollo per la sicurezza già firmato dal presidente della sezione Imprenditori Metalmeccanici ed Installatori di Confindustria Siracusa, Giovanni Musso, con i sindacati di categoria.

A seguito dell’incontro, l’assessore Razza ha dato la piena disponibilità ad attuare da subito un presidio sanitario permanente in Isab Lukoil che effettuerà, per tutti i lavoratori delle imprese impegnate nella fermata, uno screening con test rapidi e una gestione degli asintomatici con istruzioni specifiche necessarie a evitare o a gestire eventuali focolai.

Tutte le nuove attività di prevenzione che verranno messe in campo a seguito della suddetta disponibilità da parte dell’Asp di Siracusa, integreranno i protocolli e le misure che le aziende del Polo Industriale hanno adottato da marzo e che hanno consentito di salvaguardare con successo la salute dei lavoratori, come ampiamente illustrato nel “Report sulla responsabilità sociale al tempo del Covid”, redatto a cura di Confindustria Siracusa.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo