Siracusa, sei mesi per la gestione del “De Simone”: pubblicata la procedura negoziata

Entro le 12 di lunedì prossimo le società intenzionate a partecipare dovranno presentare le proprie offerte

Si potrebbe chiamare quasi “gara ponte” per la gestione del Nicola De Simone, anche se in effetti è una vera e propria aggiudicazione temporanea, attraverso una procedura negoziata per concludere l’attuale stagione agonistica. Il Comune di Siracusa ha infatti pubblicato l’avviso esplorativo per la gestione del maggiore impianto sportivo cittadino dal 20 novembre al 31 maggio 2020.

Sei mesi, per l’appunto, che consentirebbero al Comune di togliersi l’onere della gestione ordinaria dell’impianto, affidandolo a un privato. Le offerte dovranno pervenire entro le 12 di lunedì 18 novembre per poi procedere nel giorno successivo all’apertura delle buste e dell’aggiudicazione. I partecipanti dovranno presentare due buste, una contenente lo statuto e l’atto costitutivo dell’associazione sportiva, l’iscrizione al campionato Figc di categoria, l’attestazione di avvenuto sopralluogo e l’istanza di partecipazione.

L’altra busta, invece, dovrà contenere l’offerta economica con l’eventuale ribasso sulle tariffe approvate nel settembre scorso dalla Giunta. Un piano tariffario che prevede un costo di 30 euro per gli allenamenti con la luce naturale e 40 con illuminazione artificiale, mentre per le partite il costo è di 200 euro in orario diurno (senza illuminazione artificiale) e di 250 in orari in cui è necessaria l’illuminazione artificiale. Tariffe che quindi, al netto del ribasso, verranno fissate in maniera definitiva al momento della stipula della convenzione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo