In tendenza

Siracusa si prepara al vaccino anti Covid. Le parole del direttore generale dell’Asp

In una prima fase i vaccini saranno diffusi solo all'Umberto I

E’ partita ieri la vaccinazione anti Covid anche in Sicilia. Tutto il comparto pubblico della sanità siracusana ha dato disponibilità e, tra ieri, oggi e domani, saranno vaccinati i primi 30 tra medici e personale sanitario che opera nei reparti Covid della provincia di Siracusa. Tutti dovranno recarsi in gruppi da 10 a Palermo e lo faranno con un mezzo messo a disposizione dall’Asp aretusea. Il tutto in attesa che la campagna vaccinale anti Covid possa realmente entrare nel vivo in tutta la regione.

Siracusa, per ammissione di Ficara è già pronta e in una prima fase, come ha spiegato il direttore generale dell’Asp aretusea in occasione della visita dell’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, all’Uscai della zona industriale situata al dopolavoro Lukoil. I vaccini saranno somministrati solo in ospedale, probabilmente solo dall’Umberto I, per poi allargare la diffusione anche agli altri nosocomi in provincia.

Piccola parentesi poi all’attuale situazione sanitaria. Qui il numero uno dell’Asp aretusea ha dichiarato “sotto controllo”, al momento, la situazione ricoveri sia per quanto riguarda il reparto di Malattie infettive, sia per la Rianimazione.

Intanto ieri il presidente della Regione Nello Musumeci, nel corso delle operazioni all’Ospedale Civico di Palermo per il Vax Day, ha assicurato come “entro la metà di settembre 2021 saremo in grado di vaccinare tutti i siciliani di età superiore ai 16 anni“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo