fbpx

Siracusa, sorpreso in auto mentre andava a fare surf: multato

L'uomo approfittando della bella giornata di ieri voleva andare a fare surf, circostanza non prevista delle norme di contenimento dal contagio del Covid-19

Il richiamo del mare, il fascino delle onde, un sabato soleggiato. Tutte queste componenti saranno passate nella mente di un siracusano di 46 anni che ieri è stato sorpreso e fermato dai Carabinieri mentre si recava… a fare surf. Una giornata di sole terso, con poche nuvole, un filo di vento e soprattutto nessuno in giro. L’ideale per chi pratica quel tipo di sport.

Peccato solo che siamo in piena emergenza sanitaria a causa del Coronavirus e che per il bene comune a tutti venga chiesto di limitare gli spostamenti se non per questioni fondamentali come lavoro, necessità o salute. Non certo per andare a surfare tra le onde che ieri battevano la costa tra Cassibile e Fontane Bianche.

Il nostro concittadino però la pensava diversamente ed evidentemente per lui andare a solcare le onde era una necessità impellente, purtroppo (per lui) non prevista dai vari Dpcm. L’uomo è stato quindi fermato dai militari dell’Arma che lo hanno sanzionato con una multa che va dai 400 ai 3.000 euro da aumentare fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo e da raddoppiare in caso di recidiva.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo