In tendenza

Siracusa, stato di agitazione dei lavoratori Tekra: “troppe mancanze nelle normative anti covid”

Il sindacato confida in un incontro chiarificatore con l'azienda ma non esclude di poter inasprire la protesta arrivando anche al blocco del servizio

La Flaica Uniti Cub di Siracusa ha dichiarato lo stato di agitazione per tutti i lavoratori dell’appalto d’igiene urbana del capoluogo gestito dalla Tekra. Il motivo, stando a quanto riportato in una nota sindacate sta nel fatto che da mesi i lavoratori sarebbero costretti a lavorare in condizioni non idonee.

Il rischio di operare non potendo rispettare la normativa anticovid 19 e adoperando Dpi non a norma – dice il sindacato nella norma – fanno si che i lavoratori no possano più andare avanti. Tante le mancanze che vengono contestate, sono troppi ormai i silenzi sulle nostre richieste, silenzi che non possono più essere tollerati”.

Il sindacato confida in un confronto tra le parti, grazie al quale trovare soluzioni all’esigenze dei lavoratori, ma in caso di “fumata nera” la Flaica Uniti Cub non esclude la possibilità di inasprire l’azione sindacale arrivando anche al blocco del servizio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo