In tendenza

Siracusa: transitava in zona A della Riserva del Plemmirio. Diportista deferito all’Autorità Giudiziaria

Rimane attiva l’opera di vigilanza e sorveglianza della fascia demaniale marittima e della prospiciente zona di mare che costituiscono l’area marina protetta del Plemmirio intesa a verificare il rispetto dei vincoli posti a tutela delle risorse naturali che caratterizzano tale area a cui è stata attribuita alta valenza ambientale.

In particolare nella giornata di ieri, grazie all’ausilio del sistema di video sorveglianza ubicato presso la sala operativa della Capitaneria di Porto, attivo 24 ore su 24, e l’intervento della motovedetta cp832, e’ stato possibile intercettare e deferire all’autorità giudiziaria un diportista che transitava con la propria unita’ a vela nella zona “A” di riserva integrale, dove vige il divieto di esercitare qualunque attivita’ ed in particolare la navigazione e la pesca.

La Guardia Costiera aretusea ricorda inoltre che dal 1 aprile al 15 maggio 2010 compreso vige il divieto di effettuare attivita’ di pesca sportiva effettuata da barca o da terra ferma con canna , lenza o bolentino, all’interno dell’area marina protetta del Plemmirio. In caso di emergenza o azioni illecite perpretate a danno dell’ambiente marino costiero è possibile contattare la Guardia Costiera al numero blu 1530.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo