In tendenza

Siracusa, un app per facilitare gli allenamenti in palestra: da un’idea di Dalila Nonnari nasce “Muovit!”

L'app consente di potersi allenare in qualunque fascia oraria in tutte le palestre accreditate, che al momento sono sei

Rendere più semplice la vita degli sportivi siracusani. Nei prossimi giorni potrà essere possibile grazie all’idea di un gruppo di Dalila Nonnari, giovane siracusana vincitrice del bando di concorso per le nuove start up indetto dal Comune di Siracusa, che oggi presenterà in contrada Spalla, la sua idea rivoluzionaria: Muovit!

Ad aiutare Dalila nella realizzazione di questo progetto sono stati 4 suoi amici: Ivan Celano, Francesco Mamo, Fabio Pellegrino e Rita Serrapelle. Un’idea nata per scherzo, quasi per puro gioco, come spesso accade in questi casi. “Una sera ci siamo ritrovati seduti davanti una birra – racconta Dalila– a renderci conto che, anche per noi che abbiamo sempre amato lo sport, ormai era diventato davvero complicato allenarci per via dei tanti impegni familiari e professionali. Cercando una soluzione – prosegue – abbiamo pensato, in un primo momento quasi per gioco, quanto sarebbe stato bello poterci allenare in qualunque fascia oraria, in qualunque struttura della città e, perché no, potendo cambiare anche attività”.

Approfittando del bando indetto dal Comune, Dalila ha presentato un progetto legato a questa idea e, quasi incredula, qualche mese dopo ha scoperto che, quella che era nata come una fantasia, era piaciuta tanto da essere una delle proposte vincenti. Da quel momento è iniziato un anno di lavoro frenetico per rendere l’idea realtà, e Dalila a quel punto ha chiesto un piccolo aiuto per sviluppare il progetto a 4 suoi amici: Ivan Celano, Francesco Mamo, Fabio Pellegrino e Rita Serrapelle, legati a Dalila anche dalla passione per lo sport.

All’inizio non è stato molto semplice – afferma Ivan- perché ci siamo trovati proiettati in diverse realtà che non conoscevamo poi così bene dovendo confrontarci con un programmatore, diversi titolari di palestre, commercialisti, assicurazioni”. Rita e Francesco così come gli altri hanno aiutato Dalila recandosi nelle diverse strutture sportive a far conoscere il progetto e i riusltati non sono tardati a mancare. Attualmente le strutture aderenti, a diverso titolo, sono già 6.

Sembrava impossibile ma alla fine eccoci qua – racconta Fabio, che non riesce a nascondere una certa soddisfazione – alla vigilia del nostro evento: il Muovit!day. Sarà una grande giornata all’insegna dello sport e del divertimento, durante la quale le palestre affiliate faranno le dimostrazioni di alcuni corsi appartenenti al circuito e noi saremo lì a spiegare meglio come funziona Muovit!”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo