In tendenza

Siracusa, un nuovo look per il Talete: finanziato il progetto di rigenerazione urbana

Si tratterà di un progetto green ed ecosostenibile, che ha come obiettivo principale quello di integrare la facciata del parcheggio con il contesto dell’ambiente urbano

L’Amministrazione comunale di Siracusa su proposta dell’assessore alla Cultura, Fabio Granata, ha approvato e finanziato il progetto esecutivo proposto da Giuseppe Stagnitta, ideatore e curatore di Emergence, Festival Internazionale di Arte Pubblica, e dal suo prestigioso staff di artisti, landscape manager e architetti per la riqualificazione e la mitigazione architettonica del “parcheggio Talete”, nel cuore di Ortigia, attraverso un intervento di Arte Pubblica.

Il progetto – spiegano l’assessore Granata e il sindaco Itali – è studiato per trasformare il parcheggio Talete – eco mostro che deturpa l’ambiente storico e architettonico della nostra bellissima isola di Ortigia – in un vero e proprio Monumento del XXI secolo, attraverso un fare contemporaneo basato sull’idea del “riciclo”, in questo caso di una opera pubblica che continuerà ad essere utilizzata secondo la propria funzionalità, quindi come parcheggio pubblico, facendola al contempo rinascere e rivivere come opera d’arte.”

Si tratterà, quindi di un progetto green ed ecosostenibile, che ha come obiettivo principale quello di integrare la facciata del parcheggio con il contesto dell’ambiente urbano in cui l’opera è inserita, mitigando l’ingerenza estetica dell’attuale impatto visivo del prospetto attraverso la capacità artistica di reinterpretarne la superficie, ricreando sul muro i colori tipici della pietra di Siracusa (in sostituzione dell’attuale superficie di cemento armato) ed intervenendo con una scenografia naturale attraverso vegetazione rampicante autoctona.

“Questi elementi – proseguono sindaco e assessore – faranno da sfondo ad un segno ricreato da monoliti verticali in corten, capaci di modificare la visione prospettica della facciata esistente e la percezione complessiva del sito, dandogli dinamicità e movimento, con richiami espliciti all’esperienza razionalista italiana”.

Alla luce della rilevanza del sito in oggetto nel contesto urbano e sociale della città di Siracusa ed in particolare dell’isola di Ortigia, nonché per valorizzare le finalità pubbliche dell’opera proposta, i progettisti si rendono disponibili a interloquire con la Facoltà di Architettura e con altre realtà artistiche della Città. “Con questo intervento – concludono il sindaco Francesco Italia e l’assessore Granata – daremo inizio alla rigenerazione di un sito sul quale lavoriamo anche per altri progetti riguardanti la passeggiata, la vegetazione e ovviamente la ristrutturazione interna del parcheggio


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo