fbpx

In quarantena chi arriva da Spagna, Grecia e Malta: firmata l’ordinanza anti Covid

Covid-19, salgono ancora i contagi: 3 nuovi positivi a Siracusa

Siracusa, un’offerta per il “De Simone”: domani l’apertura delle buste

Domani a mezzogiorno la commissione procederà con l'apertura e la valutazione dell'unica offerta e al netto di sorprese il "De Simone" da mercoledì passerà per sei mesi in mano a un privato

Un’offerta per il “De Simone”. Dopo due bandi andati deserti, oggi, ultimo giorno per partecipare alla procedura negoziata per la gestione del maggiore impianto da calcio a Siracusa, ecco finalmente la presentazione di una busta. Una sola, quanto basta – se non vi saranno vizi di forma – per permettere a Palazzo Vermexio di “privarsi” per sei mesi di una struttura che a oggi è solo un peso.

L’offerta, stando a indiscrezioni, dovrebbe essere quella del Siracusa calcio, società di Gaetano Cutrufo che milita nel campionato di Promozione e che da mercoledì dovrebbe occuparsi, fino al 31 maggio del prossimo anno, della gestione ordinaria dell’impianto. Domani mattina alle 12 la commissione composta dal dirigente del settore Sport, Enzo Miccoli, nel ruolo di presidente e da due agenti della Polizia Municipale (Paolo Roccuzzo e Antonella Guarino) nel ruolo di componenti della commissione, procederanno con l’apertura dell’offerta e l’aggiudicazione.

E se tutto andrà per il verso giusto il Siracusa calcio (ma non solo) dovrebbe tornare nella propria “casa”, ma soprattutto il “De Simone” dovrebbe tornare a vivere. Almeno fino al 31 maggio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo