fbpx

Siracusa, utilizzo del tensostatico per il Wojtyla: Comune e Ortigia avanti a piccoli passi

Il Comune di Siracusa ha incontrato l'Ortigia e lunedì le parti si rivedranno per definire gli ultimi adempimenti per sbloccare la situazione dell'agibilità dell'impianto e la sua fruizione da parte dell'istituto scolastico

La questione dell’utilizzo del pallone tensostatico da parte del Comprensivo Wojtyla per le lezioni di educazione fisica e le attività sportive si avvia a soluzione. L’assessore all’Urbanistica, Maura Fontana, ha incontrato un rappresentante del Circolo Canottieri Ortigia, nella persona dell’ingegnere Marco Vancheri, per definire il tema della competenze rispetto alle procedure da osservare così da rimuovere gli ostacoli che si sono presentati. E lunedì prossimo le parti si incontreranno nuovamente per trovare una soluzione definitiva al problema. Nei giorni scorsi genitori e studenti dell’istituto scolastico avevano dato vita alla seconda forma di protesta nel giro di due mesi per chiedere al Comune risposte certe ma soprattutto un luogo sicuro e conforme allo svolgimento dell’attività fisica durante le ore scolastiche.

Risposte che dopo l’incontro tra Palazzo Vermexio e il gestore sembrano essere più vicine. Il tensostatico ricade nell’area del cortile del Wojtyla ma fa parte degli impianti della Cittadella e, dunque, la gestione è affidata alla società sportiva, che nei mesi scorsi ha effettuato lavori ingenti sostituendo la copertura, ripristinando l’impianto elettrico e le tribune e apponendo un nuovo fondo in Pvc, il tutto per dare nuova vita a un impianto che nel suo piccolo ha segnato parte della storia sportiva della città, soprattutto della pallamano cittadina.

Dopo il confronto, prevalentemente di natura tecnica, e dopo ulteriori verifiche fatte con gli uffici comunali, l’assessore Fontana e la dirigenza dell’Ortigia hanno verificato che spetta alla società sportiva completare l’iter amministrativo per l’agibilità, che consentirà agli alunni di usufruire della struttura. “Abbiamo avuto modo di confrontarci con spirito di collaborazione – ha detto l’assessore Fontana – ed è emerso che il Comune non è inadempiente. Il tensostatico è stato consegnato al Circolo Canottieri Ortigia, vincitore del bando, che, come da accordi, deve provvedere a renderlo agibile. Così nell’incontro la società si è impegnata a produrre il certificato di idoneità statica. Contiamo nella celerità da parte del privato, perché è giusto che gli studenti dell’istituto comprensivo Wojtyla possano svolgere regolarmente le loro attività”. Infine, l’Amministrazione, in ragione alla trasparenza, ha chiesto all’Ortigia un quadro completo delle somme fin qui spese e sull’utilizzo delle utenze.

Dal canto proprio l’Ortigia, società che gestisce gli impianti sportivi della Cittadella, per voce del presidente Valerio Vancheri conferma il carattere costruttivo dell’incontro con il Comune, affermando allo stesso tempo che “le opere commissionate dal comune all’Ortigia sono di “manutenzione straordinaria” – dice Vancheri – e come tali, in conformità con il progetto definitivo approvato in conferenza dei servizi il 30 gennaio 2019 e del progetto esecutivo, sono state realizzate, certificate e rendicontate dalla società, sulla quale non incombe alcun altro obbligo.”

Prossimo appuntamento tra le parti previsto per lunedì, con Comune e Ortigia chiamate a completare ogni eventuale adempimento, ciascuno secondo le rispettive competenze.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo