Siracusa, “Veleni al Vermexio”: il 2 febbraio Simona Princiotta convocata dal comitato parlamentare Enti locali

Alla Princiotta, con molta probabilità verrà chiesto di approfondire o di ribadire quanto già dichiarato in Commissione regionale antimafia, su quello che lei stessa ha definito il “sistema Siracusa”

Giovedi prossimo, alle 14 trasferta capitolina per Simona Princiotta. Il consigliere comunale, stando ad alcune indiscrezioni, il 2 febbraio sarà audita dal Comitato enti locali, che proseguirà il lavoro iniziato dalla Commissione nazionale antimafia su Siracusa.

Non è ancora chiaro se il passaggio a questa sottocommissione sia un “declassamento” dei veleni in salsa aretusea, o un semplice escamotage della Commissione per snellire l’agenda dei lavori, ma senza perdere d’occhio la vicenda.

Al consigliere Princiotta – convocata al terzo comitato “Infiltrazioni mafiose nelle istituzioni territoriali e negli enti locali”, in pratica una costola della commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere – con molta probabilità verrà chiesto di approfondire o di ribadire quanto già dichiarato in Commissione regionale antimafia, su quello che lei stessa ha definito il “sistema Siracusa” e probabilmente verrà chiamata a rispondere su quanto riferito dal sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, che lo scorso 19 ottobre ha dato il via alle convocazioni capitoline davanti l’organismo presieduta da Rosy Bindi.

Una vicenda, quella dei veleni di palazzo Vermexio che tra richieste di archiviazione, archiviazioni già decise, richieste di rinvii a giudizio e processi in fase di calendarizzazione, si è momentaneamente addormentata durante il periodo natalizio ma adesso sembra così riprendere vigore.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo