fbpx

Bollo auto, al via procedura esenzione per i redditi più bassi

Siracusa verso la “fase 2”: riapre la pista ciclabile

La pista "Rossana Maiorca" era stata chiusa il 17 marzo scorso in piena emergenza da Covid-19. Oggi, visti anche i nuovi Dpcm si è deciso di non rinnovare l'atto, disponendo la riapertura

La pista ciclabile di Siracusa torna fruibile. Con le dovute precauzioni del caso, quindi, ma da oggi i siracusani e soprattutto gli amanti dello sport all’aria aperta potranno tornare a godere di uno dei luoghi più suggestivi della città.

Lo scorso 17 marzo il sindaco Francesco Italia alla luce dell’emergenza da Covid-19 con apposita ordinanza aveva provveduto a emettere un’apposita ordinanza con cui si disponeva il divieto di “qualsiasi attività ricreativa o sportiva sulla pista ciclabile “Rossana Maiorca” anche nei casi in cui l’attività non venga svolta in gruppo”.

Un atto che qualcuno non è riuscito a “digerire” facilmente, tanto che non sono mancate le segnalazioni e le sanzioni di persone impegnate a fare attività fisica sulla pista “Rossana Maiorca” nonostante il divieto. Oggi però la situazione è cambiata, siamo entrati in quella che il governo nazionale chiama “Fase 2” e sia l’ultimo Dpcm, sia le ordinanze regionali prevedono la possibilità di svolgere attività fisica all’aperto, non necessariamente in prossimità dell’abitazione, purchè si mantenga la distanza di sicurezza dagli altri avventori.

Motivi, questi, che hanno spinto il primo cittadino a non rinnovare l’ordinanza (che in realtà scadeva il 3 aprile, ma che poi è stata soppiantata dai divieti regionali) che oggi, vista la sua scadenza naturale, non è più effettiva.

Resta naturalmente viva la raccomandazione a evitare assembramenti che al netto della possibilità di poter svolgere attività fisica sulla ciclabile restano tutt’ora vietati e passibili di sanzione da parte delle forze di Polizia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo