In tendenza

Siracusa, villaggio braccianti agricoli. Romano: “Inadeguato, si utilizzi l’ostello di Belvedere”

Dopo lo sgombero delle tende - montate davanti al cancello - dello scorso fine settimana, Romano ricorda il giorno dell'inaugurazione, avvenuta un anno fa, e sottolinea l'apertura tardiva del villaggio ritenuto da sempre inadeguato

Un “fallimento annunciato”. Così Paolo Romano, del circolo Bartolo Implatini, di Fratelli d’Italia, commenta il villaggio per braccianti agricoli in via dei Timi, a Cassibile.

Dopo lo sgombero delle tende – montate davanti al cancello – dello scorso fine settimana, Romano ricorda il giorno dell’inaugurazione, avvenuta un anno fa, e sottolinea l’apertura tardiva del villaggio ritenuto da sempre inadeguato: “a distanza di un anno dall’inaugurazione del villaggio, aperto con colpevole ritardo e senza una gestione, ha provocato la nascita, proprio a ridosso del cancello di una ulteriore baraccopoli, tutto ciò non ha fatto altro che far arrabbiare ancor di più i cittadini che si sono sentiti ancora una volta beffati e soprattutto inascoltati”.

“Noi del Circolo Bartolo Implatini, – continua Romano – che abbiamo appoggiato e sostenuto il comitato #novillaggio, siamo da sempre stati contrari a forme di accoglienza ghetto ma piuttosto a un’accoglienza diffusa sul territorio con il coinvolgimento dei sindaci dei comuni vicini. Se non verranno presi seri provvedimenti tutto ciò porterà nel tempo ad un vero e proprio fenomeno di ghettizzazione e di intolleranza, noi da sempre abbiamo sostenuto il concetto di ospitalità diffusa, facendo sì che questi lavoratori potessero essere ospitati nei vari comuni della provincia, ma soprattutto nei comuni dove principalmente lavorano.”

Dopo un anno dall’apertura del villaggio “vogliamo capire, – afferma Romano – dopo l’enorme dispendio di risorse pubbliche utilizzate per costruire tale struttura, come si vuole affrontare il problema?” E infine la proposta: “si utilizzi in questo periodo di emergenza l’ostello di Belvedere che rimane chiuso e senza scopo”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo