fbpx

Sit in davanti alla prefettura degli operatori ecologici della Prosat di Floridia

Deciso di riunire attorno a un tavolo il commissario e le sigle sindacali entro il 14 dicembre, prima della chiusura della tesoreria

Sit in davanti la prefettura questa mattina degli operatori ecologici della Prosat che gestisce la raccolta dei rifiuti a Floridia. Dura ormai da settimane lo stato di agitazione per via delle 5 mensilità arretrate e della mancanza di dialogo con l’amministrazione.

Nonostante gli operatori attendano 5 mesi di stipendi arretrati cercano di garantire il servizio, seppur minimo, in città, ma lavorando solo poche ore al giorno, non riescono a coprire l’intero territorio comunale, né a smaltire tutti i cumuli di rifiuti che si sono ammassati in queste settimane in varie zone cittadine.

Stamattina all’incontro con il vice prefetto anche i sindacati Fsi Usae guidato da Renzo Spada e Gesualdo Getulio della Fiadel Cisal, mentre non c’è ancora stato quello con il commissario del Comune di Floridia che, l’ultima volta, non ha potuto riceverli lasciando loro, pare solo un biglietto per disdire l’incontro. Alla fine è stato deciso di riunire attorno a un tavolo il commissario, l’azienda e le sigle sindacali entro il 14 dicembre, prima della chiusura della tesoreria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo