In tendenza

Sono 172 i nuovi casi di covid a Siracusa città, ancora lunghe code per il tampone all’ex Onp: e da oggi Sicilia gialla

La variante Omicron, le festività (prima il Natale, poi il Capodanno), i baci e gli abbracci sopiti per mesi: il risultato è 700 tamponi giornalieri e una difficoltà oggettiva nell’esecuzione degli stessi

Sono 172 i nuovi casi di covid a Siracusa città, rilevati nelle ultime 24 ore e oggi nel capoluogo aretuseo risultano 916 gli attuali positivi mentre altro 298 sono i contatti in isolamento. Troppi pochi in realtà, rispetto ai contagiati, dimostrazione della continua difficoltà dell’Asp a star dietro al tracciamento.

Calano di poco i ricoveri: sono 32 i residenti nel capoluogo ricoverati in ospedale (tre in meno rispetto al giorno prima) e solo uno resta in terapia intensiva.

Sono 99 gli under 12 positivi (tra le fasce più colpite nel periodo pre natalizio), 141 i positivi tra i 20 e i 29 anni, 127 nella fascia 30-39 mentre a essere maggiormente colpiti sono i 40-49enni con 149 positivi attuali.

È oggi è il secondo giorno di passione anche per chi intende sottoporsi al tampone all’ex Onp di viale Scala Greca: ancora una volta la fila di auto parte da via Piazza Armerina, con una corsia di marcia di viale Scala Greca interamente occupata dai veicoli in coda con gli automobilisti pronti a sottoporsi al molecolare.

La variante Omicron, le festività (prima il Natale, poi il Capodanno), i baci e gli abbracci sopiti per mesi: il risultato è 700 tamponi giornalieri e una difficoltà oggettiva nell’esecuzione degli stessi.

Ma vuol dire anche che la Sicilia da oggi è zona gialla, un avvertimento nella realtà, il primo passo verso altre eventuali restrizioni che potrebbero arrivare con la zona arancione.

Le regole in zona gialla, infatti, sono praticamente le stesse di quelle in fascia bianca. Quel che cambia è l’obbligo di mascherina all’aperto, anche se fino alla Befana il Governo lo ha imposto in tutta Italia indipendentemente dal colore delle zone.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo