In tendenza

Studenti pendolari tornano a studiare: il sindaco di Melilli ringrazia l’Ast

Istituti scolastici e uffici comunali competenti hanno lavorato alacremente per raggiungere i migliori risultati. Soprattutto per quanto attiene il trasporto pubblico

Da una settimana gli studenti pendolari sono tornati a studiare in presenza. Sebbene non sia stato facile applicare le misure anticovid nazionali e regionali, le istituzioni coinvolte per assicurare l’incolumità alla popolazione scolastica interessata si sono adoperate al meglio per organizzare i servizi. Istituti scolastici e uffici comunali competenti hanno lavorato alacremente per raggiungere i migliori risultati. Soprattutto per quanto attiene il trasporto pubblico.

“Tra i problemi che hanno sollecitato una rapida soluzione per una buona ripartenza – afferma il sindaco Giuseppe Carta – quello dei trasporti ha giocato un ruolo importante. Quest’anno il servizio studenti pendolari nel nostro Comune è assicurato interamente dall’Ast, che ha potenziato con ulteriori pullman il suo parco auto, garantendo quindi proficuamente la capienza dei mezzi così come prevista da legge. Inoltre, onde evitare ai nostri studenti di spostarsi a piedi, è assicurato anche il giro scuole. È doveroso plaudire e ringraziare pubblicamente l’azienda regionale dei trasporti che consente alle famiglie melillesi di vivere in serenità il rientro a scuola dei loro ragazzi. È difatti visibile a tutti la resa del servizio che, nonostante le oggettive difficoltà di questi tempi che si interfacciano con la nota pandemia, risulta migliorato ed efficiente, come mai in passato”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo