Tennis, Dominio Morderger nel doppio a Solarino: Gatto Monticone in finale

Dopo aver vinto la finale della G&V Hospital Cup W25, le gemelle tedesche si sono assicurate anche la TopSpin Energy Cup W25 battendo la coppia composta la spagnola Olga Parres Azcoitia e la romena Ioana Rosca

Yana e Taysiaiya Morderger ancora letali nel doppio. Dopo aver vinto la finale della G&V Hospital Cup W25, le gemelle tedesche si sono assicurate anche la TopSpin Energy Cup W25 battendo la coppia composta la spagnola Olga Parres Azcoitia e la romena Ioana Rosca in due (6-6, 3-4).

Nelle due semifinali del singolare giocate allo Zaiera Tennis di Solarino la croata Jana Fett ha battuto, dopo oltre due ore di gioco, la favorita francese Ocean Dodin 6-3, 1-6, 6-4, mentre l’azzurra Giulia Gatto Monticone ha eliminato la croata Tereza Mrdeza in due set (7-5, 6-3) aggiudicandosi la finalissima del torneo internazionale siciliano.

Tereza la conoscevo molto bene – ha commentato a fine gara Giulia Gatto Monticone – è una giocatrice molto solida. Sicuramente su un campo come questo, un campo lento, lei sa dare fastidio. Avevamo impostato il gioco sul farla muovere. Entrambe non siamo partite benissimo, personalmente ho sofferto il vento e non ero molto decisa al servizio. La chiave è stata fare gioco, avvicinarmi al campo e questo mi ha permesso di fare molti punti, dopo aver perso il primo set”.

E sulla finale della TopSpin Energy Cup che Gatto Monticone che giocherà domencia 24 novembre contro Jana Fett. “Conosco la mia avversaria, pensavo vincesse Dodin, sarà una partita dura domani”.

Una 2019 da incorniciare ha proiettato Giulia Gatto Monticone tra le migliori giocatrice italiane del ranking. “Dopo Solarino terminerò la stagione. È andato benissimo, è stata la mia miglior stagione. E’ stata intensa, con molte trasferte, tanto stress e tante emozioni. Solarino è stato un torneo di livello alto, è difficile giocare su questi campi, è sicuramente un torneo molto particolare”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo