Tennis, Tc Match Ball “matricola terribile”: TC Italia Forte dei Marmi battuto

Adesso gli occhi in casa Match Ball sono puntati sui sorteggi di martedì prossimo

Una vittoria netta, inequivocabile, “costruita” con maestria nei singolari e “fortificata” con tenacia nei doppi. Alla fine anche il forte e titolato (due titoli nazionali nel proprio palmares) TC Italia Forte dei Marmi ha dovuto cedere il passo e alzare bandiera bianca davanti ai quasi mille spettatori che hanno sostenuto con calore e passione i beniamini di casa. Il Tennis Club Match Ball Siracusa si conferma, dunque, matricola terribile e nella stagione di debutto nel campionato maschile di Serie A1 chiude in testa il proprio girone e conquista l’accesso alle semifinali scudetto. Un risultato, quello della compagine delle presidenti Paola e Sabrina Cortese, che va oltre ogni più rosea aspettativa della vigilia e regala a Siracusa un posto nell’olimpo del tennis italiano.

L’accesso alla semifinale consente, inoltre, anche di festeggiare il raggiungimento del traguardo stagionale, vale a dire la conquista diretta della permanenza nella massima divisione nazionale.

Adesso gli occhi in casa Match Ball sono puntati sui sorteggi di martedì prossimo quando la Federtennis renderà noti gli accoppiamenti delle gare di semifinale che si svolgeranno  domenica prossima (andata) e domenica 1 dicembre (ritorno). Le vincitrici delle semifinali seconderanno il titolo tricolore   il 6 e 7 dicembre al Palatagliate di Lucca. Ai sorteggi il TC Match Ball si ritroverà nell’urna assieme a Park Genova, Selva Alta Vigevano e TC Vela Messina.

Sulla vittoriosa gara di oggi l’analisi del capitano non giocatore Nico De Simone che guida la squadra con il vice Lele Sammatrice: “Un successo bello, inseguito con volontà e tenacia da tutti i ragazzi. Abbiamo dimostrato grande maturità nel mettere il match sul giusto binario chiudendo i singolari sul 3-1. Poi nei doppi abbiamo finito di confezionare una vittoria tanto bella quanto importante per ciò che vuol dire per i nostri magnifici e calorosissimi tifosi che ci hanno seguito ancora una volta in massa, per Siracusa sportiva proiettata tra le prime quattro squadre italiane, per il nostro circolo.  A rendere ancora più dolce questo importantissimo successo anche il fatto che la nostra è una formazione che sta valorizzando alcuni dei tanti talenti che al Match Ball sono cresciuti. Tra questi ve n’è uno, Antonio Caruso, reduce da un delicato intervento che si sta già riprendendo. A lui tutti noi dedichiamo questa vittoria e questo piazzamento nel gotta del tennis italiano. Lo aspettiamo con ansia perché sarà un altro degli atleti che, nella prossima stagione di Serie A1, tornerà decisamente utile. Adesso ci godiamo testo straordinario momento ma siamo già con la testa alle prossime delicatissime sfide. Vogliamo presentarci al meglio e magari provare a regalare altri bei pomeriggi di sport al nostro straordinario pubblico”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo