fbpx

Tennistavolo, giornata in chiaroscuro per il Vigaro

Successo interno per la squadra A e sconfitta sul campo di Cava de Tirreni per la formazione B

In serie B1 di tennistavolo, giornata in chiaro-scuro per il Vigaro Siracusa. La società del presidente Giuseppe Gamuzza ha vinto per 5-2 con la squadra A, nella gara interna che l’opponeva al Fiaccola Castellana Grotte, diretta concorrente nella corsa alla salvezza, mentre, la squadra B, ha perso a Cava dei Tirreni per 5-3.

Il Vigaro Siracusa A, conscio dell’importanza della gara, ha lottato con la baionetta ed è riuscito ad imporsi con grande autorità. Buonissima la prova di Salvo Ganci, che ha totalizzato tre punti e sugli scudi anche Francesco Mollica, grintosissimo e bravo a realizzare altri due punti.

E’ andata male al Vigaro Siracusa B che, a Cava, ha totalizzato tre punti grazie alla grande prova offerta dal solito Giovanni Caprì. Da rilevare la sfortunata prova di Francesco Impallomeni che è stato generosissimo, ma in condizioni fisiche non proprio ottimali, non è riuscito, anche se per poco, a compiere il miracolo. Malgrado la sconfitta, la terza piazza non è certo da disprezzare.

In B2 grande colpo del Città di Siracusa che a Palermo, contro il Mazzola, che guidava la classifica, vince per 5-2. Agli onori della cronaca un grande Gianluca Puglisi che ha realizzato tre punti. Il successo è stato completato dal fratello Gabriele, che ha conquistato una splendida doppietta. Con il successo la vetta non è poi così lontana: il distacco è di soli due punti dalla capolista Pongistica Messina.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo