fbpx

In Sicilia 1.726 attuali positivi e 95 guariti

Tennistavolo, il Vigaro A sfiora il colpaccio contro la capolista Albatros Merlino Zafferana

I Siracusani, in vantaggio per 4-3 si vedono rimontare dalla capolista perdendo per 5-4. In B2 invece successo per il città di Siracusa contro l’Astra Valdina

Nella quarta giornata di ritorno del campionato di B1 di tennistavolo, è rimasto fermo al palo il Vigaro Siracusa B, che avrebbe dovuto incrociare i guantoni con l’Ausonia Enna. Daniele Spagnolo, cartellinato con la squadra ennese, è stato convocato nella nazionale giovanile: è questo il motivo del rinvio della gara, da parte della Federazione, al 29 febbraio.

Il Vigaro Siracusa A stava per fare registrare la sorpresa della giornata. La società del presidente Giuseppe Gamuzza, che non naviga in acque tranquille (terzultimo posto), è stata sul punto di superare l’Albatros Merlino Zafferana, prima in classifica. Prima di cedere agli avversari per 5-4, il Vigaro conduceva per 4-3 e le speranze di fare il colpaccio c’erano tutte. Ma gli avversari, dapprima con Marcello Arcigli su Francesco Mollica e, poi, con Fabrizio Puglisi su Gianluca Petrolito, sono riusciti a ribaltare la gara in proprio favore. Per il Vigaro è stato da “copertina” Salvo Ganci, grande protagonista con tre vittorie al suo attivo; il quarto punto è stato siglato da un convinto Petrolito. E’ mancato l’ultimo guizzo per l’impresa, ma onore e merito agli atleti del Vigaro, che hanno tutte le carte in regola per raggiungere la salvezza.

Successo di carattere quello conseguito dal Città di Siracusa in serie B2. In casa, contro l’Astra Valdina, avversario da prendere con le pinze, il Città di Siracusa ha vinto per 5-4. Un grande Gianluca Puglisi ha messo nel carniere tre punti, mentre un punto ciascuno è stato ottenuto da Gabriele Puglisi e da Massimo Cavallaro. Alle spalle del Mazzola Palermo, sempre più battistrada del campionato, un terno di squadre al secondo posto: Pongistica Messina, Ausonia Enna e Città di Siracusa. Il primo posto è solo una chimera, ma riuscire a conseguire una solitaria seconda posizione in classifica, sarebbe importante anche ai fini di un eventuale ripescaggio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo