In tendenza

Traffico paralizzato a Siracusa, anche un’ora in coda per raggiungere Ortigia

La viabilità alternativa, questa sconosciuta, è stata attivata solo alle 10,30 con l'intervento dell'assessore Dario Tota e del comandante della Polizia municipale Enzo Miccoli, che hanno predisposto il doppio senso di circolazione sul viale Regina Margherita e 8 vigili urbani sul campo a dirigere il traffico

Traffico paralizzato, questa mattina, nella parte bassa della città per lavori in corso. Il rifacimento del manto stradale, senza aver pensato una viabilità alternativa, ha creato il caos tra le 8 e le 9 di questa mattina.

Con il cantiere aperto ieri in via Diaz e via Gioberti, quest’ultima chiusa, oltre a quello in piazza Euripide, le auto vengono dirottate tutte su via Catania. Per cui, chi proviene da via dell’Unità d’Italia, viale Luigi Cadorna e corso Gelone è obbligato a immettersi in via Catania dove si crea l’ingorgo.

Questa mattina auto in coda a partire dai 30 ai 60 minuti. Animi caldi nei pressi del Pantheon dove a causa di un leggero tamponamento si è sfiorata la rissa.

Nel frattempo, in corso Gelone, nelle notte è stata ridisegnata la segnaletica orizzontale. Segno che il progetto della ciclabile tanto chiacchierata non sarà realtà, almeno per il momento?

Chissà, ad oggi intanto si è vissuta una città che certamente non è stata organizzata a dovere per affrontare i cantieri di lavoro. La viabilità alternativa, questa sconosciuta, è stata attivata solo alle 10,30 con l’intervento dell’assessore Dario Tota e del comandante della Polizia municipale Enzo Miccoli, che hanno predisposto il doppio senso di circolazione sul viale Regina Margherita e 8 vigili urbani sul campo a dirigere il traffico. Meglio tardi che mai.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo