fbpx

Un Regolamento Di Conti Potrebbe Essere Alla Base Dell’Omicidio di Alex Giarratana

Aggiornamento: La dinamica sembra confermare le prime voci che si sono rincorse nella notte.

Giarratana, giunto nella sua villa nella via di Contrada Isola (via Lido Sacramento) tra la madonnina e il distributore Tamoil si sarebbe fermato per entrare in casa.

In quel momento due Killer a bordo di una moto di grossa cilindrata avrebbero scaricato 12 colpi sullo stesso Alex Giarratana preso di sorpresa vista la posizione del cadavere.

Immediatamente dopo, la compagna di Giarratana, non avendo assistito alla scena, sopraggiungeva a bordo di un altro scooter trovando lo stesso riverso in una pozza di sangue.

Purtroppo non c’è stato nulla da fare nonostante i soccorsi giunti sul luogo, dovendone constatare il decesso. Giarratana era uscito da pochi mesi dal carcere,  aveva precedenti per, rapina e droga. Era stato arrestato, poi scarcerato per assoluzione, più di un anno fa insieme ad altri due per un estorsione ai danni di un pub di ortigia.

Forse un regolamento di conti, vista l’efferata dinamica, alla base dell’omicidio. I 12 proiettili esplosi dai killer non lasciano dubbi sulla volontarietà di uccidere Alex Giarratana.

Forse un delitto di Mafia con mille dubbi e interrogativi. Gli stessi che ora andranno sciolti dal sostituto procuratore della Repubblica Antonio Nicastro e dal dirigente della squadra mobile Gennaro Semeraro.

Si attendono sviluppi.

 


 

Omicidio questa sera intorno alle 21.00 a Siracusa. La vittima è Alex Giarratana, 28 anni, con precedenti per rapina, estorsione e droga.

L’uomo, mentre viaggiava a bordo del suo scooter in via Lido Sacramento è stato colpito con dodici colpi di pistola di piccolo calibro davanti al cancello di casa.

I killer lo hanno affiancato sparandogli con una 7,65. Dietro di lui, alla guida di un altro scooter, c’era la compagna che è stata la prima ad accorrere. Ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sul posto è arrivato il pm Antonio Nicastro.

Si attende ora il comunicato stampa ufficiale della Questura di Siracusa per riuscire a ricostruire la dinamica dei fatti che hanno interessato lo stesso Giarratana.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo