fbpx

Una via per i martiri delle Foibe a Siracusa, CasaPound rilancia la proposta

Una proposta che fa il paio con quella già inoltrata nei giorni scorsi da Fratelli d'Italia che ha ufficialmente protocollato al Comune di Siracusa la proposta di intitolare una strada a Norma Cossetto e ai Martiri delle Foibe

CasaPound insiste per intitolare una via ai martiri delle Foibe. “Ci troviamo costretti a riprendere una discussione che avevamo iniziato un anno fa – spiega Fabio Camilli, responsabile cittadino di CasaPound- quando il 08/02/2019 protocollammo presso gli uffici di competenza comunali, una richiesta di intitolazione di una via per i martiri delle Foibe, senza ricevere alcuna risposta”.

Una proposta che fa il paio con quella già inoltrata nei giorni scorsi da Fratelli d’Italia che ha ufficialmente protocollato al Comune di Siracusa la proposta di intitolare una strada a Norma Cossetto e ai Martiri delle Foibe. E la via scelta sarebbe via Unione Sovietica, traversa di viale Santa Panagia.

CasaPound reputa inconcepibile che una città come Siracusa, così come nessun comune della provincia, non abbia una via, targa intitolata in ricordo di un genocidio così atroce. “Lanciamo nuovamente un appello al Sindaco e all’Assessore di competenza– conclude Fabio Camilli- implementeremo la richiesta allegando un memoriale di tutti i siracusani infoibati; sperando di ricevere finalmente una risposta da parte del Comune di Siracusa. Noi, sia chiaro, non ci fermeremo fin quando anche la città di Siracusa non renderà omaggio a questi martiri.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo